A-player A-Player 77%

Il profilo di Emanuele Antonelli corrisponde al tipo "A-Player".

Gli "A-Player" possiedono delle capacità di adattamento fuori dal comune, apprendono rapidamente e sono decisamente orientati all'azione. Tendono ad avere successo e a progredire con facilità, indipendentemente dall'ambiente nel quale si trovano a operare.

Per saperne di più

Emanuele Antonelli

Sviluppatore web

  • Laurea Magistrale

Competenze tecniche

React Redux JS TypeScript SCSS
CSS-in-JS Linux Webpack

Aree di interesse

Continuos Improvement

Sintesi

Personalità
Come si comporta
Motivazioni
Quello che vuole fare
Ragionamento
Quello che è capace di fare

Talent

Presentazione

Sviluppatore Web con background in R&D industriale


Shape

Stile comportamentale

Shape Shape + Drive
Aspetto altamente motivante che lo farà sentire realizzato
Influenzare
Influenzare

Definizione

Costruire relazioni / Prendere il comando / Unire e mobilitare

I comportamenti della categoria "influenzare" sono legati al fornire direzioni. Includono sviluppare un network professionale, gestire team, prendere decisioni ed essere motivati a far passare le idee. Tali comportamenti forniscono indicazioni sulle naturali capacità di una persona a mobilitare gli altri e il loro modo di stabilire relazioni.

Costruire relazioni
Prendere il comando
Unire e mobilitare
Cooperare
Cooperare

Definizione

Comunicare con diplomazia / Fornire supporto / Lavorare in gruppo

I comportamenti relativi alla categoria "cooperare" sono atti a facilitare il lavoro collettivo. Includono mediare le interazioni fra le persone, risolvere i conflitti, utilizzare le risorse della squadra e fornire supporto agli altri.

Comunicare con diplomazia
Fornire supporto
Lavorare in gruppo
Riflettere
Riflettere

Definizione

Anticipare le sfide / Sviluppare una visione / Innovare

I comportamenti che appartengono alla categoria "pensare" sono legati allo sviluppo di progetti. Includono il saper ideare strategie, identificare i rischi di un progetto, valutare compiti e attività e apportare nuove idee. Tali comportamenti forniscono indicazioni sulle naturali capacità di una persona a operare con concetti astratti piuttosto che con realtà pratiche.

Anticipare le sfide
Sviluppare una visione
Innovare
Agire
Agire

Definizione

Prendere l'iniziativa / Pianificare e organizzare / Esaminare e migliorare

I comportamenti della categoria "agire" sono legati all'ottenimento dei risultati. Includono avviare i progetti, attuare piani d'azione, monitorare i risultati o controllare la qualità della produzione. Tali comportamenti forniscono indicazioni sulle naturali capacità di una persona a comprendere realtà pratiche piuttosto che concetti astratti.

Prendere l'iniziativa
Pianificare e organizzare
Esaminare e migliorare
Sentire
Sentire

Definizione

Diffondere entusiasmo / Reagire rapidamente / Gestire lo stress

I comportamenti della categoria "sentire" sono legati al controllo delle emozioni. Includono il saper gestire lo stress, investire le proprie energie e trasmettere vibrazioni positive. Tali comportamenti forniscono indicazioni sulle naturali capacità di una persona a esprimere e a canalizzare le proprie emozioni in differenti contesti.

Diffondere entusiasmo
Reagire rapidamente
Gestire lo stress
Potenziale di sviluppo
Altamente sviluppato:
Maggiore rispetto al 80 delle persone
Ben sviluppato:
Maggiore rispetto al 60 delle persone
Moderatamente sviluppato:
Maggiore rispetto al 40 delle persone
Poco sviluppato:
Minore rispetto al 60 delle persone
Non sviluppato:
Minore rispetto al 80 delle persone

Stile personale: Realizzatore

Si tende spesso a pensare che creatività e rigore siano agli opposti; Emanuele Antonelli è l'esempio che smentisce tale idea. Se è vero che si mostra curioso verso le novità, che ricerca attività stimolanti e un ritmo sostenuto, è anche vero che tiene molto a produrre un lavoro di qualità. Mantiene un approccio realista e porta sempre a termine ciò che intraprende. Indipendentemente dal suo modo di lavorare, è senz'altro focalizzato sui propri obiettivi più di quanto non sia interessato alla sfera relazionale.

Principali punti di forza

Gestione delle relazioni
  • Dimostra apertura di spirito, curiosità verso le idee degli altri.
  • Dimostra umiltà, non cerca di imporsi.
  • Sa mantenere un distacco affettivo nelle relazioni per salvaguardarsi.
Gestione del lavoro
    È propositivo, ha spesso nuove idee.
    Gli riesce facile gestire più attività alla volta.
    È riflessivo, affronta i problemi da un'angolazione concettuale.
Gestione delle emozioni
    Mostra capacità di discernimento, giudica sulla base dei fatti.
    Esprime i propri sentimenti, comunica facilmente con gli altri.
    È sereno, non si lascia perturbare dagli eventi esterni.

Talenti

#umiltà #distaccato #aperto #multitasking #concettuale #creativo #analitico #delega #concreto #espressivo

Aree di miglioramento

    A volte farebbe meglio a mostrarsi più selettivo nell'ascoltare gli altri, e ad avere più fiducia nelle proprie idee.
    Farebbe meglio a cercare di raggiungere i suoi obiettivi attraverso i metodi già disponibili piuttosto che rivoluzionare tutto ogni volta.
    Potrebbe mostrare maggiore coinvolgimento ed entusiasmo quando si trova a interagire con gli altri.

Drive

Quello che lo motiva di più...

Analizzare dati
Avere influenza
Cercare la competizione

Quello che lo motiva di meno...

Incontrare nuove persone
Avere un impatto positivo sul mondo
Lavorare in maniera disciplinata

Come gestisce la sua energia

Le energie di Emanuele Antonelli sono rivolte innanzitutto all'azione. Le sue fonti di motivazione lo spingono ad attivarsi e ad assumersi dei rischi. Ha bisogno di sentirsi stimolato per poter mantenere alto il suo livello di interesse per un'attività o un posto di lavoro. Per lui, stabilità è sinonimo di noia e stanchezza. Sarà più fruttuoso proporgli regolarmente nuove sfide.

Le attività che preferisce

ATTUARE
Agire

È di importanza fondamentale per Emanuele Antonelli poter svolgere attività che richiedano di dare impulso all'azione. Si realizza attraverso l'attuazione di progetti e producendo dei risultati concreti. È impaziente, e cerca dunque di stimolare e promuovere la realizzazione del lavoro.

IDEARE
Riflettere

Emanuele Antonelli ama le attività che stimolano la sua creatività, soprattutto quando si tratta di organizzare il proprio lavoro. Ama avere la possibilità di strutturarlo e realizzarlo come meglio crede.

VALUTARE
Riflettere

Questo tipo di attività si confà perfettamente a Emanuele Antonelli. Ama poter rappresentare un punto di riferimento in un particolare ambito. Gli piace esercitare il suo spirito critico, esprimere il suo punto di vista e confrontarlo con quello degli altri. Eseguire valutazioni è dunque una fonte principale di motivazione per Emanuele Antonelli.

L'ambiente di lavoro che preferisce

#assiduo #flessibilità #professionale #agilità #calmo #adattabilità #concentrazione #libertà #serio

Il suo stile di management

VINCITORE
Osservatemi e fate come me
EMPATICO
I collaboratori innanzitutto

Ciò che implica

Emanuele Antonelli è un manager che ama lanciare sfide, prestando al tempo stesso attenzione agli altri. Valorizza i suoi collaboratori accompagnandone i progressi e ricompensandone i successi. Adotta un approccio piuttosto individuale al management, interessandosi al tempo stesso ai risultati e alle persone, tenendo in considerazione le capacità individuali.

Lo stile di management che cerca

VINCITORE
Osservatemi e fate come me
DIRETTIVO
Fate quello che vi dico

Il suo manager ideale

Emanuele Antonelli si aspetta un manager stimolante, che gli presenti nuove e sfide a che al tempo stesso gli fornisca direttive chiare. Mira a conseguire risultati importanti e ama essere oggetto di aspettative elevate. Ha bisogno di un leader che si interessi innanzitutto al risultato, anche se la strada per ottenerlo è impervia. Si sente motivato dalle sfide e da un leader che sappia affermarsi con chiarezza.

La cultura nella quale si realizza

Flessibilità Controllo Relazioni Risultati Collaborazione Innovazione Organizzazione Competizione
Ideale
Adatta

La cultura ideale per lui

Emanuele Antonelli si realizza nell'ambito di una cultura strutturante e centrata sui risultati. Operare in un contesto con dei principi e delle regole ben definite da seguire gli è perfettamente congeniale. Ha infatti bisogno di sapere cosa è permesso e cosa non lo è e poter così stabilire dei punti di riferimento entro i quali muoversi. Desidera inoltre che venga fatto il possibile per ottimizzare il lavoro e garantire la realizzazione degli obiettivi. Ricerca un contesto nel quale a essere valutati siano innanzitutto i successi individuali e le qualità distintive di ognuno. In questo senso, una cultura competitiva lo motiva, poiché gli fornisce dei parametri chiari e degli obiettivi ben definiti da perseguire.


brain

Il suo modo di ragionare

Attività privilegiate Complesse

Capacità di apprendere soggetti nuovi e strategici.

Presa di decisione Ponderata

Tendenza a ponderare le sue decisioni, dedicandovi il tempo necessario.

Stile d'apprendimento Innovare

Abilità nell'assimilare nuovi concetti attraverso il ragionamento analitico.

Il suo modo di acquisire nuovi concetti e competenze

Brillante da un punto di vista intellettuale, Emanuele Antonelli tende ad assimilare nuovi concetti con facilità. È capace di comprendere degli argomenti sconosciuti o complessi senza avere bisogno di vederli messi in pratica. Può dunque sviluppare le sue competenze leggendo e informandosi sugli argomenti più disparati. Ha bisogno di essere stimolato intellettualmente dal suo lavoro, che altrimenti rischia di venirgli presto a noia.

La natura di Emanuele Antonelli lo porta a imparare testando in prima persona concetti e tecniche. Per lui, il modo migliore di acquisire nuove conoscenze è innanzitutto sperimentare e, se necessario, sbagliare; acquisire consapevolezza, poi ricominciare. Può talvolta mostrarsi impaziente. Per assimilare nuove idee e conoscenze, ha innanzitutto bisogno di farne esperienza.